Home
martedì 23 aprile 2024
Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Virtù Terapeutiche dei Frullati Verdi
News
Romano Baratta
Newsletter






iscriviti alla newsletter
Intervista a Tonylight - CLC

Tonylight - Antonio CavadiniAUTORE CONTEMPORARY LIGHTING CONTEXT 2011

Antonio Cavadini / Tonylight vive e lavora a Milano. Concentra la sua ricerca artistica su due filoni: visivo, basato sull’uso della luce, e sonoro, sulla musica elettronica. Artista, musicista, sperimentatore, è stato, infatti, da sempre attratto verso il mondo della 8 bit e dell’elettronica. La scena 8bit prevede la trasformazione, attraverso opportuni accorgimenti, di piattaforme ludiche come il Nintendo Entertainment System (NES) in sintetizzatori audio, capaci di dare vita a suoni lo-fi saturi di nostalgia, alludendo ad una fase aurorale dei media digitali, ma al contempo in grado di svincolare questi suoni dal loro passato e di contribuire in maniera inedita alla ricerca elettronica contemporanea. E’ un’artista della galleria d’arte contemporanea Fabio Paris di Brescia; ha esposto installazioni ed eseguito performance in numerose gallerie private e in luoghi della contemporaneità, in fiere d’arte e festival di cultura elettronica sia in Italia che all’estero. Ha collaborato con vari artisti e li ha supportati nell’esecuzione delle loro opere per esposizioni in poli museali.Ha tenuto workshop presso numerose istituzioni e università italiane.

 
Intervista a Stefano Mazzanti - CLC

Stefano MazzantiAUTORE CONTEMPORARY LIGHTING CONTEXT 2011

Artista visivo e lighting designer, si è formato attraverso gli studi al DAMS di Bologna (laureandosi con una tesi sul linguaggio della luce), e la frequentazione del Teatro dell’Acqua dei fratelli Cesare e Daniele Lievi. Ha collaborato a lungo con il light designer Gigi Saccomandi e, nel ’98, ha pubblicato il libro Luce in scena – storia, teorie e tecniche dell’illuminazione a teatro. La qualità del suo lavoro gli è valsa l’invito alla prestigiosa manifestazione Luci d’Ancona, a San Giovanni Illuminato a Catanzaro e alle mostre collettive Re-lighting the City a Brescia e Notturni dannunziani, al Vittoriale di Gardone Riviera. Ha ideato e realizzato performance basate sull’interazione e la sincronizzazione fra suono e luce. Collabora con vari registi, artisti, musicisti e coreografi ed ha all’attivo numerosissimi spettacoli di teatro, danza e opera lirica, in Italia e all’estero, prodotti, tra gli altri, da Biennale di Venezia, Napoli Teatro Festival Italia, CSS di Udine, Festival di Santarcangelo, Festival Ortigia di Siracusa, Mittelfest, Teatro Due di Parma, Teatro Verdi di Trieste ecc. Nel 2001 ha fondato il gruppo di ricerca equilibri avanzati. Dal 2007 è titolare della cattedra di Illuminotecnica e Light design presso l’Accademia di Belle Arti S. Giulia di Brescia.

 
Intervista ad Alberto Marangoni - CLC

Alberto MarangoniAUTORE CONTEMPORARY LIGHTING CONTEXT 2011

Alberto Marangoni è co-fondatore del Gruppo MID (Mutamento Immagine Dimensione) è tra i protagonisti dell’arte cinetica e della LedArt. Il suo percorso artistico è in continua evoluzione come i mutamenti tecnologici che influenzano la creazione delle sue opere, passando dalla luce stroboscopica all’uso della tecnologia Led.Diplomato all’Accademia di Belle Arti di Brera, nel 1964 dà vita al gruppo MID con il quale partecipa a numerose mostre nell’ambito dell’arte cinetica e programmata. Nel 1973 nasce a Milano lo studio MID design/comunicazioni visive, fondato insieme ad Alfonso Grassi e Gianfranco Laminarca, interessandosi in modo particolare al design di pubblica utilità. Gli anni sessanta e settanta sono coronati dalla più viva sperimentazione, i lavori creati in questo periodo portano il gruppo ad essere considerato tra i più interessanti e avanzati nell’avanguardia internazionale. Il gruppo esplora, infatti, le molteplici applicazioni dell’elettronica, dell’illuminotecnica e della tecnologia dei media applicate all’arte, dando vita a creazioni all’avanguardia che segnano gli albori dell’arte digitale.E’ stato membro del comitato direttivo ADI dal 1973 al 1976. Oltre la ricerca artistica porta avanti un’intensa attività didattica: dal 1977 è docente presso l’ISIA di Urbino dove è stato anche membro di diversi comitati scientico-didattici; dal 2002 al 2005 è stato docente del corso di visual design al Politecnico di Milano.Ha ricevuto diversi premi  tra i quali: Premio Compasso d’oro per la monografia “Tre secoli di calcolo automatico” per la IBM Italia; vincitore del concorso della sezione Italia della XIV Triennale di Milano; vincitore del concorso per il progetto dell’immagine per le Ferrovie Nord Milano.

 
<< Inizio < Prec. 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Pross. > Fine >>

Risultati 89 - 92 di 234

 

Ultimi Commenti
2 a destra
terzo sinistra

cookies policy - informativa estesa