Home
sabato 02 marzo 2024
Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Virtù Terapeutiche dei Frullati Verdi
News
Romano Baratta
Newsletter






iscriviti alla newsletter
Il progettista della luce è stato progettato. Cosa è successo il 5 marzo?
   

Il 5 marzo 2012 si è svolta a Milano la prima convention italiana della filiera della luce dal titolo “Progettare il progettista” in cui si sono confrontati diversi professionisti della luce (link).

Nel corso della giornata sono emerse diverse problematiche inerenti la professione del lighting designer:

-          il riconoscimento professionale

-          l’importanza del progetto e la sua valorizzazione (anche in termini economici)

-          la necessità di una formazione continua

-          la diffusione della cultura della luce, anche attraverso internet

-          la necessità di fare “massa critica” superando le divisioni e sigle professionali

-          la necessità di svincolare il professionista dai produttori

 
Progettare il progettista: La professione di lighting designer

progettare il progettista MANCANO SOLO POCHE ORE ALLA GIORNATA DI STUDIO “PROGETTARE IL PROGETTISTA”

la prima convention italiana della filiera della luce dove si confronteranno chi si occupa di luce PROFESSIONALMENTE per definire il futuro della professione del lighting designer

 
l'Antropologia della Luce: la base di una progettazione della luce homo-solidale

Sala riunioni Sede Ordine degli Architetti di VareseIn qualsiasi ambito dello scibile umano la ricerca prosegue ed ordinariamente avanza. Può capitare che grandi scoperte o studi sono lì da sempre ma nessuno ha mai pensato di approfondirli o di svilupparli. L‘evoluzione, negli ultimi decenni, è stata prettamente direzionata verso la scelta dei materiali e lo sviluppo delle tecnologie. Basti vedere il progresso in ambito informatico o delle telecomunicazioni, o in ambito dell'illuminazione stessa la ricerca spasmodica verso la sorgente ed il proiettore super-prestante; ciò ha distratto molti tecnici e progettisti. Ci si è dimenticati della base umana: la mente ed il corpo. Quando si parla di illuminazione si tende con sempre maggior frequenza a fare discorsi in merito all'efficienza luminosa tralasciando però l’importante considerazione della qualità della luce. Non parlo solamente di qualità in quanto resa cromatica ma più approfonditamente intesa come studio della luce per il suo scopo effettivo.

Mi riferisco, quindi, alla qualità che un adeguato progetto della luce può dare per far vivere bene gli uomini. Lo studio del progetto ha avuto pochi sviluppi, poche ricerche sono state effettuate in merito, questo ha portato ad operare con i concetti iniziali, riproponendoli ogni volta simili a sé stessi, senza mai interrogarsi sulla loro reale efficacia.

 
<< Inizio < Prec. 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 Pross. > Fine >>

Risultati 73 - 76 di 234

 

Ultimi Commenti
2 a destra
terzo sinistra

cookies policy - informativa estesa