Home
martedì 23 aprile 2024
Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Virtù Terapeutiche dei Frullati Verdi
News
Romano Baratta
Newsletter






iscriviti alla newsletter
L'estro di Robert (Bob) Wilson

I was sitting on my patio this guy appeared I thought I was hallucinating, 1977Robert Wilson (Texas 1941) è conosciuto principalmente come regista, drammaturgo e coreografo ma è anche un valido pittore, scultore, e video artista, nonché designer di suono e luci. Un artista completo dopo la laurea in architettura ha sperimentato nel campo performativo, divenuto famoso nel 1976 con Einstein on the Beach, un capolavoro realizzato con Philip Glass.

 
Cai Guo-Qiang’s Explosive Artworks

cai-guo-qiang: red flag - Varsavia - 2005Cai Guo-Qiang (nato nel 1957 a Quanzhou City, nella provincia Fujian, Cina) è un'artista sui generis. Le sue opere d’arte sono di varia natura e spaziano tra molteplici forme e linguaggi. Ci soffermiamo sulle sue spettacolari performance di luce, in queste opere il fuoco d’artificio e la polvere da sparo sono il mezzo principe dell’opera. Un medium artistico nuovo per le arti ma tradizione profondamente radicata nel popolo cinese. Cai Guo-Qiang è stato autore di immense opere nei cieli, su edifici o in interni museali. Le sue opere sono veri e propri spettacoli che coinvolgono e stupiscono lo spettatore, elaborati nella progettazione e nella pratica realizzativa ma che nella concretezza durano il tempo di uno scoppio. Tra le performance più note vi sono Red Flag realizzata al The Zacheta National Gallery of Art di Varsavia in Polonia oppure Money Net al Royal Academy of Art di Londra. Questo artista è spesso chiamato a coprire importanti incarichi di direttore artistico di feste nazionali o eventi internazionali, troviamo il suo nome nell’organizzazione per il Festival of China del 2005 dove ha realizzato l'opera Tornado e, di recente, nell'ultima olimpiade svoltasi a Pechino. Un artista che dona un sogno agli spettatori... un mago dei fuochi d'artificio.

 
Intervista a Guido Levi

Guido LeviGuido Levi è un Lighting Designer che probabilmente non ha bisogno di presentazioni: basti solo dire che è stato introdotto alla platea da Maurizio Gianandrea, presidente de “L’Accademia della Luce”, come “uno dei migliori Lighting Designer che esistono oggi in Europa”. Per i pochi che ancora non lo conoscessero, Guido Levi ha realizzato luci per la danza, la musica, la lirica, il teatro, collaborando con artisti come Luca Ronconi, Daniele Abbado, Zubin Metha, con Cooperative come “Nuova Scena” di Dario Fo e anche col “Cantiere” di Montepulciano. Ha lavorato anche per l’illuminazione architetturale e per la pittura, un esempio tra tutti, su commissione della Soprintendenza alle Belle Arti di Roma, ha realizzato una nuova illuminazione dei quadri di Caravaggio nella Cappella Cerasi appena restaurata. Abbiamo incontrato il grande Lighting Designer al termine del suo intervento (a “Insegnare a illuminare” a Montepulciano nel 2007 – ndr) e gli abbiamo posto alcune domande sulla situazione attuale della figura professionale del Lighting Designer, per cercare di focalizzare il suo punto di vista, approfittando della sua esperienza eclettica e internazionale.

 
<< Inizio < Prec. 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 Pross. > Fine >>

Risultati 197 - 200 di 234

 

Ultimi Commenti
2 a destra
terzo sinistra

cookies policy - informativa estesa