Home
mercoledì 27 ottobre 2021
Macrolibrarsi.it presenta il LIBRO: Le Virtù Terapeutiche dei Frullati Verdi
News
Romano Baratta
Newsletter






iscriviti alla newsletter
Intervista a Massimo Bartolini

25 aprile 1936, 2008 - Ponteggio in tubi innocenti, morsetti zincati, 250 luci - 1200 x 2200 x 105 cm - Courtesy Galleria Massimo De Carlo, MilanoMassimo Bartolini (Cecina, 1962) è un artista che definisce e reinterpreta gli spazi, dà loro nuova forma e nuovi significati, creando ambienti inusuali, intrisi di una intensa, suggestiva atmosfera. Le sue opere sono caratterizzate da una costante oscillazione tra percezione e impercettibilità. Elementi dinamici inducono lo spettatore a una riflessione stilistica, mentre lo proiettano su un piano quasi metafisico. Attraverso l'utilizzo di più tecniche, dall'installazione al video alla fotografia, Bartolini interviene sull'interpretazione dello spazio, plasmato a indurre un coinvolgimento attivo nel visitatore. La luce assume un ruolo fondamentale in molti suoi progetti: è nel pavimento abbagliante di una capanna di bamboo (Biennale di Venezia, 1999), nel soffitto di una stanza, originando un'atmosfera eterea (Rotonda della Besana, Milano, 2000) e diventa tangibile nelle porte luminose, presentate per la prima volta alla Casa del Masaccio (1998), dove le soglie da oltrepassare appaiono incandescenti. Bartolini ha partecipato a numerose esposizioni italiane ed internazionali, tra cui Manifesta 4 (Francoforte, 2002) e la Biennale di Venezia del 1999. Tra le mostre personali più recenti quella al Museu Serralves, Porto, 2007; alla GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Torino, 2005; Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Prato, 2003; allo Städtisches Museum Abteiberg, Mönchengladbach, Germania, 2003. Inoltre, tra le collettive: Arte italiana fra tradizione e rivoluzione, 1968-2008, Palazzo Grassi, Venezia, 2008; Où? Scenes du Sud: Espagne, Italie, Portugal, Carrè d’Art – Musée d’Art Contemporain de Nimes, Nimes, Francia, 2007; Ironia Domestica. Uno sguardo curioso tra collezioni private italiane, Museion - Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, Bolzano, 2007; Ecstasy: In and About Altered States, The Museum of Contemporary Art, Los Angeles, USA, 2005.

 
L'esercito del Tutto Luce

Editoriale 

“Mi raccomando: tanta luce!” La gente vuole tanta luce. Vuole che la casa, il loro negozio o qualunque altra cosa abbia tanta luce. Sembra quasi che non ci possa essere alternativa. Per rendere un locale illuminato bene bisogna illuminarlo tanto. Non importa se illuminato con qualità, l’importante è che ci sia tantissima luce. Per questi la luce idonea è quella bianca. Vogliono tanta luce e bianca. “La luce migliore è quella bianca, fa più luce”. È difficile fargli cambiare idea o spiegare che non è così. Classico è l’esempio degli esercizi commerciali dove vogliono moltissima luce ovunque senza diversificare le zone e risaltare alcuni prodotti rispetto ad altri. La classica illuminazione da grande magazzino o da supermercato.

 
L'archeologia industriale a nuova luce

Les Grues Picasso - Rouen“Archeologia industriale” è un termine comune per tutti noi, abituati a sentire parlare di fabbriche dismesse e a vederne tante per le periferie delle nostre città. Uno scenario apocalittico o raccapricciante che ha assolutamente un valore storico importante per la memoria di qualsiasi nazione. Luoghi di produzione, non più attivi, che hanno reso la fortuna di milioni persone e spesso il dominio economico di intere nazioni. Sempre più spesso queste aree vengono riqualificate e rese alla comunità come luoghi di intrattenimento. Sempre più spesso questi luoghi diventano il simbolo della città e meta di veri e propri pellegrinaggi culturali. Sempre più spesso si necessita un intervento illuminotecnico che possa restituire il giusto valore estetico e culturale a delle aree che navigano nell'oblio. Ecco che si rende necessario chiamare un lighting designer, un architetto o un artista a interpretare o reinterpretare tali valori e manifestarli con tutta la loro fantasia e tecnica.

 
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 Pross. > Fine >>

Risultati 201 - 204 di 227

 

Ultimi Commenti
2 a destra
terzo sinistra

cookies policy - informativa estesa